Notizie 2009

 

 

20 DICEMBRE 2009

19 DICEMBRE 2009

FIRENZE

17 NOVEMBRE2009

IL SEGRETO DI PICO DELLA MIRANDOLA

Martedi 17 Novembre - alle ore 18 presso la Libreria Feltrinelli di Firenze, in Via Cerretani - Massimo Bianchi, Gran Maestro Aggiunto del GOI, presenterà "999 L'Ultimo Custode", edito dalle Edizioni Castelvecchi e scritto dal Fratello Carlo Martigli autore di numerosi romanzi e saggi ma anche consulente editoriale che si occupa della valutazione di opere letterarie. Un libro assai intrigante... «Due letterati da best seller avvelenati con l’arsenico da un killer assoldato dal potere politico; i RIS in un’antica basilica di Firenze... Se fosse accaduto oggi, sarebbe il giallo del secolo. A distanza di 500 anni, si vuole trovare una risposta alla fine di Giovanni Pico della Mirandola e di Angelo Poliziano. Ma perché ?» Questi il commento e la domanda del Corriere della Sera, cui si può ipotizzare una risposta: forse perché in realtà si era alla ricerca delle 99 clausole segrete mancanti, quelle che insieme alle 900 tesi pubblicate nel 1486 da Pico della Mirandola rivelerebbero qualcosa di fondamentale sulla natura di Dio: un segreto che avrebbe potuto, e potrebbe ancora, cambiare il corso della Storia. È la sconvolgente rivelazione su cui si basa questo romanzo storico-esoterico di Carlo Martigli che, attraverso lunghi studi, ha ipotizzato l’esistenza di un filo rosso che lega la stesura delle 99 clausole segrete, ai giorni nostri. Pico della Mirandola voleva un Concilio dei Saggi delle tre religioni monoteiste per rivendicare un Dio unico e... Donna !

FIRENZE

14 NOVEMBRE 2009

TORNATA IN RITO FRANCESE

Sabato 14 Novembre, alle ore 17, nella Casa Massonica fiorentina ci sarà una Tornata Congiunta davvero eccezionale: dopo la lettura delle dispense del GOI nonché della GLNF e la consegna del Maglietto da parte del MV della RL Giordano Bruno 667 di Firenze, Antonino Colletti, al MV della RL Italia 1727 di Salon en Provence, Fabio Ottonello, ci sarà la cerimonia di Iniziazione di due bussanti alla Loggia Italia del Gabon. Dopo la chiusura dei Lavori  nel Rito Francese, il Maglietto verrà riconsegnato al MV della RL Giordano Bruno. La Tornata presenterà quindi molteplici e interessanti motivi di partecipazione.

L'AQUILA

10 NOVEMBRE 2009

RISORGE LA MASSONERIA A l'AQUILA

Il 7 Novembre si sono tenute a Villa Feronia le celebrazioni per la ripresa dei lavori massonici dopo il tragico terremoto dello scorso Aprile. Risorge così a L'Aquila la Massoneria del Grande Oriente d'Italia di Palazzo Giustiniani dopo il tragico terremoto dell'aprile scorso ed è stata assai commovente la solenne celebrazione rituale per la ripresa dei Lavori della RL Guglia D'Abruzzo 998, cui hanno partecipato il Gran Maestro Gustavo Raffi nonché numerosi Massoni provenienti da tutta Italia. I Liberi Muratori aquilani potranno quindi nuovamente tornare a riunirsi nella nuova Casa Massonica, situata in via Aldo Moro, che sostituisce quella precedente, andata distrutta dal terremoto. "Nella sua progettualità" ha detto il Gran Maestro "il Massone intende ricostruire un mondo a misura d'uomo che ancori nelle sue fondamenta i valori della solidarietà, dell'uguaglianza, della libertà e della tolleranza".

ROMA

16 NOVEMBRE 2009

ROMA SEGRETA

Il Servizio Biblioteca del Grande Oriente d'Italia e il Collegio circoscrizionale del Lazio propongono un percorso tra mito e storia per comprendere i "segreti" della caput mundi tra Rinascimento e Illuminismo.
Specialisti a confronto in un incontro al Teatro Vascello condotto da Alessandro Cecchi Paone.

CAGLIARI
 

31 OTTOBRE 2009

COSTITUZIONE E DIRITTI UMANI.
CONQUISTE E PROSPETTIVE

Il Collegio circoscrizionale della Sardegna promuove una giornata di studi con l'organizzazione dell'Anfe. Specialisti in varie discipline ed esponenti della politica si confrontano su temi di grande attualità.

TORINO

22-23-24

OTTOBRE 2009

I 150 ANNI DELLA LOGGIA MADRE AUSONIA

Nel capoluogo piemontese diede vita alla Massoneria italiana postnapoleonica. Se ne parla in un convegno all'Archivio di Stato sul tema  “Massoneria e Unità d’Italia

 Il libro di Novarino e Vatri Uomini e Logge nella Torino capitale presentato il 22 ottobre

 

BOLOGNA
 

24 OTTOBRE 2009

MASSONERIA TRICOLORE

Il convegno del Collegio dell' Emilia e Romagna che anticipa il 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Partecipa il Gran Maestro Raffi

 

ABBAZIA DI SAN GALGANO

19 GIUGNO 2009

 

Solstizio in Abbazia

Tradizionali celebrazioni Massoniche Toscane d’inizio estate 

Anche quest’anno il Collegio Circoscrizionale Toscano e le Logge Senesi “Arbia” (138), “Montaperti” (722) e “Salomone” (758) organizzano la Festa per il Solstizio d’Estate nell’ Abbazia di San Galgano, stupenda Abbazia a cielo aperto nel comune di Chiusdino, a poco più di trenta chilometri da Siena.
Le celebrazioni si svolgeranno il 19 giugno con una Tornata Rituale in grado di apprendista. Prima dei lavori è previsto un buffet (dalle 18 alle 20) per i fratelli e i loro accompagnatori il cui costo è di 25 euro a persona. L’importo dovrà essere versato entro il 15 giugno sul conto corrente delle Valli Senesi c/o Banca Monte dei Paschi comunicando nominativi e numero delle persone per le quali si è effettuato il bonifico a sangalgano2009@gmail.com. Chi intende reperire un posto letto in zona può rivolgersi alla ProLoco di Chiusdino (tel. 0577 756738 o www.prolocochiusdino.it).

PITIGLIANO

22-24 MAGGIO 2009

TRE GIORNI A PITIGLIANO

Iniziativa di dieci logge dei Collegi di Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Marche


Quattro logge bolognesi (“VIII Agosto”, “Felsinea”, “Giovanni Pascoli” e “Ça-Irà”), quattro grossetane (“Ombrone”, “Acacia”, Francesco Baracca” e “Tradizione”), una viterbese (“Labor ad Veritatem”) e un’altra di Senigallia (“De Hominis Dignitate”) hanno ideato per la seconda metà di maggio una tre giorni di cultura e relax a Pitigliano, comune di circa 4mila anime a 80 km da Grosseto. Lo scenario è quello tipico del borgo della Maremma grossetana, anche se questo centro è conosciuto come "la piccola Gerusalemme" per la presenza di una sinagoga e di una comunità ebraica piuttosto numerosa da sempre integrata con la popolazione locale. Su questa peculiarità s’incentra il programma della manifestazione (patrocinata dal Comune) con il convegno “Pitigliano La Piccola Gerusalemme, terra della libertà e della accoglienza”, le visite alla sinagoga e al ghetto ebraico.
Sono previste altre iniziative, senza dimenticare quelle eno-gastronomiche.

17 APRILE 2009
 
 

Anche quest'anno la Festa del Solstizio d'Estate nella magia di San Galgano!


Grazie all'opera congiunta del Collegio toscano e delle Officine senesi Arbia 138, Montaperti 722 e Salomone 758, si rinnova anche quest'anno la magia della notte sotto le stelle per la Festa del Solstizio d'Estate a San Galgano, con Tornata Rituale ed Agape Bianca. L'Abbazia, iniziata a costruire verso il 1220 ma consacrata solo nel 1268, segna l'inizio dell'arte gotica in Toscana; ha una pianta a croce latina a tre navate e l'abside termina con sei monofore ed un rosone che conferiscono a tutta la struttura architettonica uno straordinario senso di leggerezza e di eleganza. Andata in rovina dopo il '500, nel 1924 fu restaurata da Gino Chierici ma solo allo scopo di rallentarne l'inarrestabile degrado: il risultato è che adesso non appare affatto come un rudere ma bensì come un originale lasciato volutamente incompiuto. Le proporzioni, i materiali, l'assenza del tetto, il rosone vuoto, il silenzio, il cielo a vista avvolgono e stordiscono. Ed è proprio la mancanza del tetto, crollato nel 1768, che esalta l'articolazione e l'eleganza architettonica delle linee che si slanciano verso il cielo aperto come un inno alla spiritualità, accomunando in questo l'Abbazia a quelle di Melrose e di Kelso in Scozia, a quella di Cashel in Irlanda e a quella di Eldena in Germania.
Il programma verrà pubblicato quanto prima, per informazioni rivolgersi alla Gran Segreteria SGLRSM

 

Il 140° anniversario della RL Benedetto Cairoli 119 di Arezzo


I festeggiamenti per l'anniversario di questa storica Loggia saranno celebrati con il Convegno "La Loggia Benedetto Cairoli nella città di Arezzo: storia e prospettive" che si terrà Sabato 18 Aprile alle ore 17, con il patrocinio del Comune di Arezzo, presso la Sala del Consiglio Comunale in Piazza della Libertà. Il programma prevede - dopo i saluti del Sindaco di Arezzo Giuseppe Fanfani, dell'Assessore alla Cultura Camillo Brezzi e del Presidente del Collegio Circoscrizionale dei Maestri Venerabili della Toscana  Stefano Bisi - gli interventi di Michele Coradeschi su "Storia della Loggia Cairoli", di Luigi Armandi su "I Massoni della Cairoli nella società aretina" e di Morris Lorenzo Ghezzi su "Prospettive della Libera Muratoria". Seguirà un dibattito e verranno infine tratte le conclusioni da Gustavo Raffi, Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia.

 
17 APRILE 2009  

A leggere L’Informazione di San Marino di oggi “l’abbattimento delle colonne della Loggia “E. Bach” di Borgo maggiore”” da parte di “ La Mure (Massoneria Universale di rito europeo) e la Gran Loggia Italiana Massonica, nella persona del Gran Maestro Giuseppe di Tilos ” non sarebbe avvenuto, come invece annunciato alla fine del mese di marzo scorso.
Infatti lo stesso giornale riporta una dichiarazione - da interpretarsi forse nel senso suddetto - del “sig. Maurizio Camerata, Presidente-Sovrano Gran Commendatore dell’Associazione M.U.R.E. Massoneria Universale di Rito Europeo” il quale coglie l’occasione per annunciare di aver dato “mandato ai suoi legali al fine di vagliare le eventuali responsabilità di terzi che abusassero illecitamente del nome della Associazione da Lui presieduta”.
(fonte www.libertas.sm)

4 APRILE 2009

 

L’anno scorso si sono incontrati nella Repubblica di San Marino un centinaio di rappresentanti della Massoneria di alcune regioni italiane per inaugurare il ‘Tempio’ sammarinese.
Domani si ritrovano a San Marino rappresentanti provenienti dai vari continenti.

"E' in programma, per domenica 5 aprile alle ore 17, la VII edizione della Gran Loggia della Serenissima Gran Loggia della Repubblica di San Marino; l'evento si terrà nei saloni del Palazzo dei Congressi (Kursaal). Il Gran Maestro, Italo Casali, riceverà i rappresentanti di 26 Gran Logge Europee, Asiatiche, Africane e delle Americhe del Nord e del Sud.
Il raggiungimento di questo ulteriore traguardo è la dimostrazione di come la massoneria sammarinese, operando da sempre nella correttezza e nella trasparenza, sia stimata e benvoluta nell'universo massonico mondiale.
"

30 MARZO 2009

 

Nella Repubblica di San Marino proliferano si sa le massonerie di questo o quel rito.
Massonerie che emergono non quando agiscono (vedi Why Not, Roberto Galullo, IlSole24Ore) ma quando si ‘scomunicano’ fra di loro.
Si legge su L’Informazione di San Marino: La Mure (Massoneria Universale di rito europeo) e la Gran Loggia Italiana Massonica, nella persona del Gran Maestro Giuseppe di Tilos, ha decretato ‘l’abbattimento delle colonne della Loggia “E. Bach” di Borgo Maggiore”. Inoltre sarebbe stato stabilito il deferimento alla Corte Centrale della ‘venerabile Vittoria Fornari e degli Ufficiali di Loggia che, con Lei, hanno concorso.
La Loggia “E. Bach” contava 14 membri di cui cinque sammarinesi e i restanti italiani.
(fonte www.libertas.sm)

19 GENNAIO 2009

 

Questo pomeriggio alle 17,30 si inaugura sul Titano il nuovo ‘tempio’ della Serenissima Gran Loggia di San Marino, presenti oltre 100 ospiti provenienti da Emilia Romagna, Marche, Liguria, Lazio e Toscana.
Ha detto Guido Micheloni a La Voce di Romagna-San Marino: “nell’esprimere la mia personale soddisfazione per l’importante traguardo raggiunto voglio cogliere l’occasione per ringraziare, anche da parte di tutta la Giunta della Serenissima Gran Loggia di San Marino, tutti quei fratelli, sammarinesi ed italiani, che con la loro opera o con il loro sforzo economico, hanno permesso che il sogno di qualche anno fa, di possedere un Tempio, diventasse realtà”.
L’allocuzione ufficiale verrà tenuta dal prof. Antonio Panaino (Università di Bologna), uno dei massimi esperti europei di iranistica e filologia iranica: “Il Tempio Massonico come Spazio-meta temporale, fra edificazione e destrutturazione”.
Tra gli ospiti il Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, avv. Gustavo Raffi accompagnato da tutti i membri della Giunta del GOI e Thomas Jackson, ex Gran Segretario della Gran Loggia di Pensylvania ed ora Segretario Esecutivo della Conferenza Mondiale delle Grandi Logge Regolari.
In occasione dell’indagine Why not portata avanti dalla procura di Catanzaro, l’avv. Raffi aveva escluso che la Gran Loggia Regolare della Repubblica di San Marino avesse a che fare con la “Loggia San Marino” citata nella stessa indagine, come, del resto, sostenuto dal Gran Maestro della Serenissima Gran Loggia della Repubblica di San Marino, Italo Casali.